Dipartimento dei Vigili del Fuoco

I want you

Diventa uno di noi

Dal 1941, o meglio dal Regio Decreto Legge del 27 febbraio 1939, successivamente convertito in Legge 1570 del 27 dicembre 1941, nasce il Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco divenuto tale dall’unione dei vari Corpi dei Civici Pompieri, chiamato inizialmente "a tutelare la incolumità delle persone e la salvezza delle cose, mediante la prevenzione e l'estinzione degli incendi e l'apporto di servizi tecnici in genere, anche ai fini della protezione antiaerea". Poi negli anni, in seguito allo sviluppo del paese, questi compiti diventano sempre più complessi e differenziati, fino a che il D.Lgs. n. 139 dell' 8 marzo 2006 stabilisce che: "Il Corpo nazionale dei vigili del fuoco, è una struttura dello Stato ad ordinamento civile, incardinata nel Ministero dell'interno Dipartimento dei Vigili del Fuoco, del Soccorso Pubblico e della Difesa Civile, per mezzo del quale il Ministero dell'Interno assicura, anche per la difesa civile, il servizio di soccorso pubblico e di prevenzione ed estinzione degli incendi su tutto il territorio nazionale, nonché lo svolgimento delle altre attività assegnate al Corpo Nazionale dalle leggi e dai regolamenti, secondo quanto previsto nel presente decreto legislativo.” Dal ricordo della prima guerra mondiale della celebre espressione comparsa nel manifesto per l'arruolamento nell'Esercito degli Stati Uniti nel quale lo Zio Sam punta il dito verso la gente recitando la frase "I want you for U.S. Army!" (Voglio te per l'esercito degli Stati Uniti) l’invito del distaccamento VUOI ESSERE UNO DI NOI ?!

Si occupa quindi di:

I vigili del fuoco volontari, sono persone che mettono a disposizione il proprio tempo a servizio dello Stato, a favore della Comunità, con grande sacrificio e dedizione. Se vuoi esserlo e intendi arruolarti nei volontari dei Vigili del Fuoco della Valle del Santerno vieni a conoscere il Distaccamento. I requisiti preliminari imposti dal D.P.R. n.76 del 6 Febbraio 2004 concernente il “Regolamento concernente disciplina delle procedure per il reclutamento, l'avanzamento e l'impiego del personale volontario del Corpo nazionale dei vigili del fuoco” sono: Cittadinanza Italiana, uomo o donna, con un'età compresa tra i 18 ed i 45 anni. Godere dei diritti politici e non essere stati dispensati o licenziati dall'impiego presso la Pubblica Amministrazione. Diploma di istruzione secondaria di primo grado (licenza media inferiore) Idoneità psicofisica e attitudinale (accertata dai competenti Comandi Provinciali) Requisiti di qualità morali e di condotta (art. 35 comma 6 Decreto Legislativo 165/2001) di non incorrere nei casi di incompatibilità previsti dall'art. 8 D.P.R. 6 febbraio 2004, n. 76 A seguito dell’iter amministrativo preliminare di decretazione, dovrai frequentare un corso di formazione di base di 120 ore nel quale apprenderai conoscenze sulla struttura e l’ordinamento del Corpo, la chimica e la fisica dell’incendio, le procedure e manovre di intervento, le sostanze pericolose, la Polizia Giudiziaria, gli automezzi e le attrezzature, i dissesti statici, ecc. e al termine del quale sosterrai un esame finale. Superato positivamente entrerai in servizio, effettuando oltre all’ordinaria attività di soccorso un addestramento periodico mensile obbligatorio di 5 ore al mese e avrai gli stessi obblighi dei vigili permanenti oltre che, durante l'espletamento delle funzioni, la qualifica di Agente o Ufficiale di Polizia Giudiziaria, a seconda del grado che possiederai. Le squadre di volontari dipendono dal Comando Provinciale e possono operare tutti i giorni dell'anno.